lunedì 23 settembre 2013

Moda, succo di carota e caffè



Si è concluso ieri So critical so fashion l’evento milanese dedicato alla moda critica, etica e indipendente. Materiali ecologici, biologici ed equosolidali sono stati la parola d’ordine e tra i numerosi espositori non potevano dunque mancare i capi stampati con inchiostri a base di spezie e verdure (e rigorosamente “fatti in casa come le conserve”) di Altriluoghi, il progetto astigiano che “coniuga moda e cibo in salsa sostenibile”.



C’è la maglietta al caffè da stirare al mattino per sprigionarne l’aroma, quella agli spinaci, dedicata “ai novelli Popeye e alle Olivia alla moda" e quella Ortista, con inchiostro di carota e curry, realizzata in collaborazione con Mirco, lo stilista-ortista che da anni coltiva L’orto di Michelle, uno strepitoso blog dedicato ai lati inaspettati e fashinosi dell’orto. E gli aspiranti coltivatori fashion? Possono iniziare con il seminare il cartellino della T-shirt Ortista, realizzato con semi di carota impastati nella carta riciclata.

E poi c’è RighT-shirt la maglietta di Altriuoghi realizzata con inchiostro vegetale derivato dalla barbabietola che devolve il 40% del valore d’acquisto a ActionAid, un’organizzazione internazionale indipendente che opere in oltre 40 Paesi a favore dei diritti delle donne, del diritto al cibo, del diritto delle persone di avere parte nelle scelte che li riguardano.

Credits

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...