martedì 11 marzo 2014

Crassula ovata, la pianta grassa per la scrivania


La Crassula ovata, meglio conosciuta come erba grassa per via delle sue foglioline “cicciottelle”, è una pianta succulenta originaria dell'Africa meridionale, ma naturalizzata in moltissimi appartamenti e uffici come perfetta compagna di scrivania perché capace di contrastare l'inquinamento elettromagnetico prodotto dal computer. 

Il tronco ritorto e carnoso le dona un aspetto da bonsai centenario e, insieme alle foglie ovate, spesse, di un bel verde brillante, ha la funzione di riserva idrica, indispensabile per sopravvivere nelle regioni aride in cui vive allo stato spontaneo. I fiori, a forma di stella, bianchi e piccolissimi, sbocciano a fine inverno. 

La crassula si coltiva in vaso e si annaffia pochissimo: due, tre volte la settimana nei mesi caldi, quando ama stare in giardino o sul balcone, anche in pieno sole; meno frequentemente in inverno se tenuta in casa; mai da novembre a marzo se ricoverata in un garage luminoso o in veranda. In primavera è bene rinvasarla in un vaso più grande sistemando sul fondo uno strato di cocci e utilizzando del terriccio per piante da fiori, misto a sabbia per garantire un buon drenaggio.

Rispettate queste poche regole, la crassula è forse una delle piante più "facili", la prima che si affida ai piccoli apprendisti giardinieri perché, come la maggior parte delle piante succulente, preferisce essere dimenticata che assillata da troppe cure e, in più, ha il vantaggio di essere priva di spine.

Facilissima anche la sua moltiplicazione, per taleaSe inavvertitamente, urtandola, ne spezzate un rametto o se volete una nuova piantina più sana e robusta perché la vostra ha le foglie un po’ rade e  magroline, sarà sufficiente, a primavera, piantare in un vaso di 8 cm di diametro uno dei rametti più sani con 4-5 foglie all’apice, sistemarlo a mezz’ombra e annaffiarlo di tanto in tanto aspettando che la terra sia asciutta prima di irrigare nuovamente. Nel giro di qualche mese spunteranno le radici e prima dell’autunno avrete una nuova erba grassa.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...