lunedì 2 febbraio 2015

Ispirazione barocca



Fiori “importanti”, dalle corolle grandi e doppie, come rose, peonie e ranuncoli; frutti esotici o in chicchi, simbolo di prosperità, come uva e melagrane; qualche tocco di luce, dalle candele ai calici in cristallo alla posateria in argento; e dettagli preziosi, come sottopiatti, coppe, alzatine e candelabri dorati: l’ispirazione barocca conquista la tavola!



Una volta pronti tutti gli elementi sarà la disposizione a fare la differenza. Due le regole da seguire: la profondità e i volumi della composizione, sistemando gli oggetti, vegetali e non, su più piani e ad altezze diverse; la contrapposizione tra i valori più chiari (i rosa pallidi dei fiori) e più scuri (le tinte vinaccia di fichi e more) della stessa tonalità di colore.



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...