martedì 20 ottobre 2015

Piante sull'orlo di una crisi di nervi, i vegetali domestici si raccontano in un libro


Il portiere di notte mi odia.
Non solo appoggia regolarmente la bicicletta contro le mie foglie, ma spegne pure le cicche nel vaso, per nasconderle. Che nervi! Non ha rispetto per me e neanche per l’austero palazzo borghese dove io, pianta così nobile e apprezzata in passato, mi accontento di dare il benvenuto agli ospiti e ai condomini, che lui saluta appena. Le rare volte che lo sento parlare, solo con la biondina del quarto piano che torna sempre tardi dalle feste, si vanta di essere troppo intellettuale per il suo lavoro.
Stanotte ne ho avuto la certezza: è un serial killer di piante. Sfogliava con interesse quello che crede un manuale per farmi fuori: “Fiorirà l’aspidistra” di George Orwell. Io lo conosco, questo libro, lo leggeva a voce alta la nipote del mio defunto proprietario, il gentile professore del primo piano, e so di cosa parla: c’è questo Gordon Comstock, che vive nella Londra degli anni trenta, che è nemico giurato dei borghesi e vede nell’aspidistra l’emblema del loro detestabile conformismo. È una storia raccapricciante: siccome anche lui possiede un’aspidistra, la trascura e la maltratta in tutti i modi nel vano tentativo di farla morire, alla fine però si deve arrendere all’ostinata voglia di vivere tipica della mia specie. Non vedo l’ora che il mio torturatore arrivi all’ultima pagina, così capirà che con me non c’è niente da fare (…).

Come l’Aspidistra, altre 59 piante “obbligate” a convivere con gli umani raccontano la loro storia, le curiosità su specie e temperamento e danno consigli su come renderle felici. Perché si sa, le piante domestiche, disgraziate rappresentanti del mondo vegetale, costrette a un’innaturale vita di clausura, seviziate da maschi incuranti che le seccano e da femmine iperprotettive che le affogano, rimangono l’ultimo avamposto verde nelle nostre case.

Divertente, insolito e pratico (grazie alle schede tecniche di coltivazione che accompagnano ciascun vegetale), il libro è diviso in tre sezioni a seconda dell’ambiente in cui vivono le piante: appartamento, terrazzo e davanzale, orto e giardino.

Eliana Fedeli, Piante sull’orlo di una crisi di nervi. Consigli vegetali per vivere felici con gli Umani, Giunti Editore, 2014, pp.319

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...