martedì 22 marzo 2016

Decorazioni pasquali e vasetti biodegradabili con i gusci delle uova



Quando, tra qualche giorno, sarete lì pronte a lanciarvi con torte pasqualine, frittate e polpettoni, ricordatevi di non gettare i gusci delle uova!!!

Se evitate di fracassarli brutalmante (come faccio io di solito), potete utilizzarli per decorare la tavola di Pasqua e Pasquetta.

Basta immergerli in acqua calda e bicarbonato per eliminare l'odore e riempirli con acqua o terriccio per trasformarli in mini-vasetti, da sistemare nelle confezioni di cartone, sul portauovo per la coque o da appendere.





Se invece non amate i fronzoli, ma siete piuttosto animati da uno spiccato senso pratico, potete usarli al posto dei vasetti di torba. Seminate nei gusci le piantine che non amano i travasi e, una volta germogliate, trasferitele a dimora con tutto l'ovetto.


Se non vi va di cimentarvi con semine e decorazioni floreali, ma avete un orto/balcone/giardino, sappiate che i gusci d’uovo, composti principalmente di carbonato di calcio, frantumati e aggiunti al terreno, sono un ottimo fertilizzante.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...