martedì 2 agosto 2016

Bignonia resistente e generosa tropicale di campagna

 
Su muretti e cancelli, all’ingresso di villini e cascine di campagna, sulla pergola della casa dei nonni o sulla rete di confine dell’orto, fioriscono a più non posso in queste settimane senza alcun riguardo per la gerarchia dei giardini. Tanto generose da essere spesso snobbate.

 
Il nome comune con cui tutte le identificano è bignonia, anche se la varietà più rustica, quella che vediamo sbocciare in ogni dove in queste settimane di caldo impossibile, appartiene al genere botanico Campis, cugina della Bignonia.

Molto simili tra loro Campis e Bignonia sono piante rampicanti caratterizzate da drupe di grandi corolle a tromboncino arancioni, rosse, gialle o variegate. A differenza delle Bignonia, che hanno foglie semi-semprevendi e minuscole radici aeree con cui ancorarsi a muri e sostegni, le Campis hanno fogli decidue e viticci.

La differenza più importante riguarda però la rusticità: le Campis sono decisamente più resistenti sopportando temperature fino a -15°C, mentre le Bignonie non tollerano temperature al di sotto dei 7-8°C.

 
Le Campis, le più diffuse nei nostri giardini, vogliono pieno sole, terreni ben drenati e irrigazioni costanti nei primi due anni dall’impianto, se coltivate in piana terra, poi fanno a meno del giardiniere, così come delle concimazioni.

La potatura non è indispensabile per il benessere della pianta o per favorire le fioriture ma è necessaria per non essere invasi da un’indomabile coltre di verzura. A marzo, si elimina circa la metà dei rami dell’anno precedente (non ancora lignificati), oltre agli eventuali polloni al piede della pianta.


Per la coltivazione in vaso, la varietà più adatta è la Campis ‘Orange Summer’ ha corolle arancioni fiorisce molto e a lungo, ma cresce meno delle altre varietà. Il contenitore dovrà essere alto e largo almeno 50 cm e, dalla tarda primavera, la pianta andrà nutrita con concimi ricchi di potassio.

Le Campis si moltiplicano per propaggine, interrando una porzione di ramo lunga 10 cm e non più grande di 1 cm e lasciando l’apice fuori dal terreno.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...