giovedì 20 ottobre 2016

Farà bel tempo, te lo dice la carlina, barometro di montagna


Voglio un inverno bianco e verde come i larici sotto la prima nevicata, passeggiate al sole e tisane di rosa canina e una baita con una carlina appesa sopra la porta a farmi da barometro.



Prima gita nella nuova stagione a Thures, frazione di Cesana Torinese, a pochi chilometri da Sestriere. La montagna che mi piace, fatta di stradine, pascoli innevati, baite e fienili, steccati di legno tra gli orti, slitte e fontane...
{bellissima quella ottagonale del Thures!}

E stelle di carlina su porte, finestre e balconi per sapere se farà bel tempo. 




  Un’usanza diffusa in passato su gran parte dell’arco alpino, e oggi scambiata per semplice vezzo decorativo, il fiore di carlina appeso sulla porta era il barometro delle baite di montagna. Prima del meteo alla tv, agricoltori e malgari si affidavano alla natura per prevedere quali sarebbero state le condizioni metereologiche. E la pianta più diffusa a questo scopo era la Carlina acanthifolia, diffusa nei prati aridi dai 700 m fino a quasi 2000 m. Quando il fiore è aperto come un sole indica bel tempo, quando le foglie grandi e argentate si increspano a proteggere il capolino centrale è segno di cielo coperto e pioggia.

A Thures è dedicata anche La settimana dell'orto n°7, seguimi su Instagram!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...