venerdì 21 aprile 2017

Come realizzare una siepe morta per delimitare le aiuole dell’orto


La siepe morta, realizzata con rami secchi e sfalci delle potature, era usata nel Medioevo per proteggere orti e aree coltivate dagli animali selvatici. Nei giardini inglesi si chiama dead hedge e ha soprattuto finalità estetiche: niente più mucchio degli sfalci al fondo del giardino ma una recinzione naturale e un riparo molto apprezzato da uccelli e piccoli animali selvatici.


Ieri pomeriggio ho provato a realizzarne una, in miniatura, per cintare una delle aiuole dell’orto. Lo scorso anno aveva realizzato un cordolo di nocciolo intrecciato per delimitare le fragole, quest’anno ho deciso di approfittare della siepe appena potata. L’effetto è più spettinato, ma altrettanto decorativo, più naturale e a costo zero!


Cosa serve
· rami secchi o sfalci di potature
· paletti di nocciolo
· metro e corda

Come si fa
1. stendi la corda dove vuoi realizzare la siepe morta {per essere sicura di andare dritta!}
2. pianta i paletti a due a due nel terreno, su due file e leggermente sfalsati, distanziandoli di 25 cm {per non fare troppa fatica, usa una mazza}
3. incastra i rami secchi e gli sfalci di potatura tra le due file di paletti

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...