martedì 3 ottobre 2017

Come moltiplicare le peonie erbacee per divisione delle radici


Dopo aver ampliato la collezione di peonie erbacee mi sono cimentata con la divisione delle piante più vecchie coltivate nel giardino.

In teoria è un’operazione piuttosto semplice e alla portata di tutti, ma nella pratica mi fa sempre un certo effetto accoltellare una radice di una delle piante più forti e spettacolari del giardino. E se la uccido?

Insomma, dopo qualche tentennamento, e considerato che le due varietà da divide sono piuttosto facili da reperire - Paeonia lactiflora ‘Shirley Temple’ e Paeonia lactiflora ‘Karl Rosenfield’ – ci ho provato.

Prima del come si fa, è importante sapere
{quando dividere le peonie erbacee}
· in autunno
· chi le moltiplica per scopi commerciali sceglie piante di tre anni di età da dividere in porzioni di radice che abbiano ameno 2-3 gemme. In questo caso però non avrete garanzia di fioritura: solo il 70% delle peonie divise con queste tempistiche fiorirà già la primavera successiva
· se il tuo scopo è di ottenere una pianta in più per il giardino e vuoi goderti la fioritura il prima possibile, dividi piante più grandi, di almeno 5-6 anni, in porzioni di radice che abbiano almeno 6-7 gemme


{Come dividere le peonie erbacee}
· taglia fusti e foglie a 2-3 cm dal terreno
· dissotterra la radice
· ripulisci la radice dalla terra e tagliata con una lama molto affilata in porzioni di circa 15-20 cm che presentino più gemme
· interra le radici a una distanza di 80-100 cm le une dalle altre
· scava una buca profonda 50-55 cm, disponi sul fondo uno spesso strato di cocci o di ghiaia per assicurare il drenaggio, poi uno strato di terra concimata, e, infine, terra di scavo mista a terriccio di giardino. Quando interri la radice tieni presente che le gemme devono essere coperte da uno strato di 2-3 cm di terra.

Foto Ultimissime dall’orto

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...